Cimicifuga 380mg, 100 VegeCaps

Recensisci il prodotto per primo


Peso: 0.0950 Kg

Numero Articolo: D-7502

Disponibilità: Disponibile

29.00 Fr.
*IVA incl., escl. spese di spedizione
  • Acquista 6 per 27.84 Fr.  4%
  • Acquista 12 per 26.68 Fr.  8%

Cimicifuga 380mg, 100 VegeCaps

Panoramica veloce

Cimicifuga racemosa
La cimicifuga racemosa (Actaea racemosa) è una pianta molto usata dai popoli nativi americani (gli “indiani” d'America) presso i quali godeva di infinite virtù. Contenuto: 38g = 100 capsule vegetali da 380mg cadauna (55mg di rizoma di Cimicifuga racemosa estratto, 325mg di trifolium pratense fiori).

Dettagli

Dettagli

La cimicifuga racemosa (Actaea racemosa) è una pianta molto usata dai popoli nativi americani (gli “indiani” d'America) presso i quali godeva di infinite virtù.

Il suo campo di applicazione più importante ed efficace riguarda almeno tre affezioni ginecologiche: i dolori mestruali, i sintomi della menopausa, e deficit ormonali a seguito di asportazione di utero ed ovaie.

Questi effetti sono dovuti al contenuto in fitoestrogeni, cioè sostanze naturali con attività simile a quella degli ormoni estrogeni, anche se più blanda. In particolare, oltre ad una azione estrogenica, la cimicifuga possiede una azione di inibizione dell’LH (ormone luteinizzante) che tende ad aumentare in menopausa.

Si usano i rizomi e le radici, per preparare tinture madri alcoliche, decotti o estratti secchi per la preparazione di capsule. Nella menopausa può essere associata ad altre piante (come la salvia), minerali per la prevenzione dell’osteoporosi (come il boro e il magnesio) o rimedi omeopatici.

L’uso continuativo per più di sei mesi viene di solito sconsigliato: è sufficiente interrompere il trattamento per almeno 2 mesi ogni sei. Contiene salicilati, per cui non va utilizzata da chi presenta una sensibilizzazione all’acido acetilsalicilico e va usata con cautela insieme a farmaci fluidificanti del sangue perché può aumentarne l’efficacia e quindi portare a sanguinamenti eccessivi.

È controindicata nelle persone che soffrono di ulcera gastrica. Tra gli effetti collaterali più frequenti, di solito per dosaggi troppo alti, sono stati segnalati nausea, vomito e vertigini. Non va utilizzata in gravidanza ed allattamento.

Come rimedio omeopatico non possiede invece nessuna controindicazione ne effetti indesiderati.

Consultare l'erbario

Ulteriori informazioni

Forma VegeCaps
Produttore Dioniso
Bio No
Vegan In allestimento
Nome Cimicifuga 380mg, 100 VegeCaps
Peso 0.0950
Prezzo 29.00 Fr.
Recensioni clienti

Scrivi la tua recensione

Login per inviare la tua recensione

Domande

Domande su Cimicifuga 380mg, 100 VegeCaps

Ancora nessuna domanda effettuata

Fai la tua domanda

Copia il testo nell'immagine qui sopra

Dettagli

La cimicifuga racemosa (Actaea racemosa) è una pianta molto usata dai popoli nativi americani (gli “indiani” d'America) presso i quali godeva di infinite virtù.

Il suo campo di applicazione più importante ed efficace riguarda almeno tre affezioni ginecologiche: i dolori mestruali, i sintomi della menopausa, e deficit ormonali a seguito di asportazione di utero ed ovaie.

Questi effetti sono dovuti al contenuto in fitoestrogeni, cioè sostanze naturali con attività simile a quella degli ormoni estrogeni, anche se più blanda. In particolare, oltre ad una azione estrogenica, la cimicifuga possiede una azione di inibizione dell’LH (ormone luteinizzante) che tende ad aumentare in menopausa.

Si usano i rizomi e le radici, per preparare tinture madri alcoliche, decotti o estratti secchi per la preparazione di capsule. Nella menopausa può essere associata ad altre piante (come la salvia), minerali per la prevenzione dell’osteoporosi (come il boro e il magnesio) o rimedi omeopatici.

L’uso continuativo per più di sei mesi viene di solito sconsigliato: è sufficiente interrompere il trattamento per almeno 2 mesi ogni sei. Contiene salicilati, per cui non va utilizzata da chi presenta una sensibilizzazione all’acido acetilsalicilico e va usata con cautela insieme a farmaci fluidificanti del sangue perché può aumentarne l’efficacia e quindi portare a sanguinamenti eccessivi.

È controindicata nelle persone che soffrono di ulcera gastrica. Tra gli effetti collaterali più frequenti, di solito per dosaggi troppo alti, sono stati segnalati nausea, vomito e vertigini. Non va utilizzata in gravidanza ed allattamento.

Come rimedio omeopatico non possiede invece nessuna controindicazione ne effetti indesiderati.

Consultare l'erbario

Ulteriori informazioni

Forma VegeCaps
Produttore Dioniso
Bio No
Vegan In allestimento
Nome Cimicifuga 380mg, 100 VegeCaps
Peso 0.0950
Prezzo 29.00 Fr.